17/05/2018

INIZIA IL TIROCINIO....

foto news

LA DIVISA.....il primo passo

Stamattina, in un contesto diverso da quello che sto per raccontare, sono state consegnate le prime divise agli studenti del primo anno di infermieristica. Consegna ufficiale delle divise con assegnazione del primo reparto di tirocinio.

Beh.....mi sono emozionata. Dopo tutti questi anni ancora riesco ad emozionarmi per un momento importante come questo. E' l'inizio ufficiale di una nuova vita, tutt'altro che semplice ma ricca.

Mi sono ricordata l'emozione nel ricevere quella divisa, la paura, la voglia di incominciare e di vedere quante più cose potevo; i dubbi, le ansie, le gioie. Quella divisa che non era, e non è, semplicemente un pezzo di stoffa ritagliata e cucita. E' qualcosa che ti identifica, ma la cosa strana è che ti identifica anche quando non la indossi: perché una volta intrapreso quel percorso tu resti infermiera anche quando hai indosso i tuoi abiti "civili". E' qualcosa che si prende possesso di te. Gioie e dolori compresi.

A questi ragazzi che iniziano ora il loro percorso di formazione pratica potrei dire: forza ragazzi, non sarà facile ma ne varrà sempre la pena.

Non è un percorso facile quello che avete iniziato, quello che da questo momento vi porterà ad incrociare tante vite in un momento particolare. Dovrete convivere con la malattia, con la morte ma anche con la bellezza della vita. Potrete rattristarvi o gioire. Penserete molte volte: “chi me l’ha fatto fare?” Ma non mollate e non smettete di essere curiosi. Non lasciatevi schiacciare dal dolore ma non ne diventate indifferenti. Pensate a quale grande privilegio è poter essere ospiti discreti nello spazio personale di qualcuno. E ricordatevi di entrarci sempre con cautela, chiedendo permesso.

Non saranno sempre tutti gentili, grati, collaboranti od educati. Ed anche voi non sarete sempre nello stato d’animo giusto. Ma cercate di sorridere il più possibile, molte volte mi è stato fatto notare quanto questo sia un aiuto importante. Cercate di essere professionali ma anche umani. Cercate di trovare sempre un attimo per una parola, anche mentre state facendo tantissime cose insieme.

Siate sempre affamati di cose nuove da imparare. Continuate a farvi ed a fare domande. Si fa più brutta figura a fare facendo finta di sapere che ad ammettere che non si sa e chiedere spiegazioni. Per fortuna nel corso della nostra vita professionale ci sarà sempre qualcosa di nuovo da imparare, fino al giorno della pensione, non uno meno. Chiedetevi il perchè delle cose, chiedete il perchè.

Non sarà facile. Ed, ahimè, vi devo confessare che il percorso di studi, nonostante tutto, sarà la parte più semplice della vostra vita professionale. Dopo viene “il bello”. Dopo avrete la completa responsabilità, dovrete prendere decisioni importanti, dovrete imparare a fare molte cose in un solo momento senza mai perdere la concentrazione e l’attenzione. Dopo dovrete rapportarvi ad un sacco di persone, uniche, dovrete decidere cosa fare, quando farlo, come farlo, come comunicarlo e quando ed ogni volta in maniera diversa ed unica. Dovrete scontrarvi con la carenza di organico o con il non riconoscimento professionale. Dovrete rendervi conto che di strada da fare noi infermieri ne abbiamo ancora molta, ma dovrete essere convinti che ce la faremo.

Lo so, ora voi fate un percorso universitario, i tempi sono cambiati rispetto a quando ho iniziato io, per fortuna, aggiungerei. Ma non vi fate rubare “la gioia dell’assistere”.

Lottate perchè venga riconosciuta l’importanza della nostra professione ma non lottate solo a parole. I fatti valgono molto di più.

Non fate “la guerra” tra categorie ma imparate a collaborare con tutti ricordandovi che abbiamo tutti un unico scopo. E ricordatevi che c’è sempre da imparare da tutti, male che vada si può imparare quello che non vogliamo essere.

Non ho la pretesa di spiegarvi quello che incontrerete durante le vostre future giornate, ho solo raccontato la mia esperienza ed i miei pensieri usciti dalla mia “vecchia testolina” e stimolati da questa inaspettata “cerimonia” della consegna delle divise.

BUON INIZIO A TUTTI!!!




TUTTE LE NEWS